Blog
Sponsor Calendario 2021

Sponsor Calendario 2021

Come ogni anno, in questo periodo, iniziamo a pensare al nostro Calendario, un Calendario che ha una lunga storia, iniziata nel 1995, e come ogni anno, in questo periodo, siamo alla ricerca di sponsor: piccole società, grandi aziende, negozi, scuole, farmacie,...

Riparte il progetto nutrizionale

Riparte il progetto nutrizionale

Cos'è il progetto nutrizionale Da pochi giorni che è iniziata la nuova edizione del progetto nutrizionale. È uno dei 16 progetti di MamAfrica ed è rivolto a bambini malnutriti o sottoalimentati da 0 a 5 anni e si svolge nel nostro dispensario medico. Se si interviene...

Aggiungi un posto a tavola

Aggiungi un posto a tavola

Dopo il 15 febbraio partirà un container per il Togo. Fino a SABATO 15 e DOMENICA 16 febbraio potreste ancora aggiungere un posto a tavola ! Potreste ancora inviare un pacco ( anche tramite Amazon ! )Ecco cosa potere inviare . ALIMENTI :a lunga conservazione, legumi...

Di’ sì allo ius soli

Di’ sì allo ius soli

Sono nato il 4 maggio 2003, ho 10 anni e frequento la quinta elementare. La mia musica preferita è l’hip hop ma ascolto volentieri anche Ramazzotti. Il mio migliore amico si chiama Fabio, siamo compagni di banco e stiamo sempre insieme. Vivo in una casa a via...

Breve storia “italiana”

Breve storia “italiana”

“La mia polacca è della Romania”, “la mia è filippina”. No, non è una barzelletta. E’ successo davvero. Testimone una polacca. Ma non una badante. Una polacca, una polacca, una donna proveniente dalla Polonia. Ebbene sì, negli ultimi tempi il termine è diventato...

Dopo il Mediterraneo, paradiso o inferno?

Dopo il Mediterraneo, paradiso o inferno?

Il Mediterraneo: un legame tra “noi” e “loro”. Un vincolo d’acqua che lega gli italiani, gli spagnoli e i greci a marocchini, tunisini, egiziani e africani dell’Africa sub-sahariana. Per noi il Mediterraneo è una benedizione: acque cristalline, vegetazioni rigogliose....

L’Europa che gli raccontano

L’Europa che gli raccontano

Enaiatollah Akbari, 22 anni (forse), è nato in Afghanistan. Suo padre è morto e il carico che trasportava per un ricco signore è andato perduto. Il risarcimento per la perdita della merce è suo figlio Enaiatollah il quale rischia di entrare a far parte delle fila dei...

Multinazionali del dolore. Caso quattro: Nike

Multinazionali del dolore. Caso quattro: Nike

La Nike, multinazionale americana che produce e distribuisce in tutto il mondo scarpe e palloni di calcio, sfrutta la manodopera a basso costo soprattutto nei paesi dell’Asia come la Cina, la Thailandia, l’Indonesia, la Corea del Sud, il Vietnam. Il salario medio...

Il lavoro dei bambini

Il lavoro dei bambini

Non solo sfruttamento “Se in Italia muoiono i tuoi genitori, tu sei piccolo e non sai fare niente, di certo qualcuno ti aiuterà. Se in Africa resti orfano – mi spiega un mio amico, studente togolese, da 10 in Italia – e non sai fare niente, non sopravvivi”. Gianni...

Multinazionali del dolore. Caso tre.

Multinazionali del dolore. Caso tre.

Bayer e Monsanto Circa 12.375 bambini sono occupati a lavorare in condizioni pessime nelle aziende agricole che producono semi di cotone per la Bayer, multinazionale tedesca e per la Monsanto, multinazionale americana. I bambini, che lavorano per molte ore al giorno,...