La domenica. Le ultime da Togoville.

da | Dic 9, 2012 | News

(Valentina) Date fiducia alle piccole associazioni di volontari…A quelle che ci mettono la faccia e non gli spots televisivi da milioni di euro…Le piccole associazioni non hanno spese di rappresentanza, non fanno meeting in hotel a cinque stelle, non pagano stipendi (spesso scandalosi) a migliaia di dirigenti e dipendenti, non pagano biglietti aerei e soggiorni da sultani, non acquistano auto da 80.000 euro che restano nei cortili delle sedi faraoniche a disposizione dei rais delle multinazionali del dolore,non vi mostrano volti di bambini coperti da migliaia di mosche, non vendono souvenir griffati. Le piccole associazioni sono fatte da persone che ti abitano vicino.

(Enzo) Il costo di un pozzo dipende da questi fattori:
1) Profondità a cui si riesce a trovare l’acqua.
2)Se il pozzo viene rivestito di cemento all’interno (INDISPENSABILE).
3)Se il pozzo viene fornito di pompa elettrica e castelletto con tank per raccogliere l’acqua.
Escludendo la clausola numero 3 che farebbe notevolmente lievitare i prezzi fino a quadruplicarli, diciamo che un pozzo scavato ad una quarantina di metri dove l’acqua si attingerà con il secchio, fatto in economia con maestranze locali e senza chiamare ditte esterne costose può variare tra i 1200 ed i 2500 euro (è sempre la profondità che determina il prezzo, sia per i giorni lavorativi in più che per il materiale). Il Togo è un paese poverissimo: un salario medio è sui 40 euro. Ma la gente non ce la fa…Basta che un membro della famiglia si ammali e tutto il salario va in farmaci ed ospedale. Lo stato non garantisce alcuna assistenza medica. Tutto è a carico dell’ammalato e della sua famiglia.

Archivi

Categorie

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *